INFO

Il programma Stelva Artist in Residence nasce con l'obiettivo di invitare in Europa artisti selezionati di altri continenti per un determinato periodo, mettendo a loro disposizione uno studio lontano dalla loro normale attività e dai loro obblighi.

Gli artisti avranno la possibilità di riflettere, di fare ricerca applicata sul loro modo di esprimersi in un contesto stimolante e totalmente diverso dal loro, entrando in contatto con persone che appartengono a culture differenti, realizzando  un importante scambio culturale, instaurando nuovi contatti, aumentando le loro relazioni internazionali, beneficiando di contaminazioni artistiche.

Desenzano del Garda, nel baricentro tra Brescia, Verona e Mantova, a metà strada tra Milano e Venezia, a poche ore di distanza da Firenze e da Roma è una cittadina turistica ubicata sul Lago di Garda, servita da linee ferroviarie che permettono di muoversi velocemente tra innumerevoli mete culturali importanti e significative, nelle quali l'artista potrà respirare millenni di cultura italica. Desenzano del Garda si trova alle pendici delle colline moreniche e tutto intorno si possono visitare splendidi paesi caratterizzati da castelli e borghi medioevali.

Lo studio che si affaccia sul lago permetterà all’artista di riflettere sulla sua arte e nello stesso tempo la vicinanza con Milano e Venezia gli consentirà di essere in contatto con città tra le più dinamiche dell’intera Europa, non solo in campo artistico.

Con Shi Xinning siamo alla seconda edizione e notiamo con soddisfazione che l'interesse e l'apprezzamento degli amici appassionati d’arte che ci stanno seguendo sta aumentando. Siamo certi che nel tempo “Stelva Artists in Residence” crescerà contribuendo sempre di più allo scambio culturale con i paesi da cui provengono gli artisti che partecipano all’iniziativa e ci auguriamo che anche in Desenzano del Garda, oltre che a Lugano, rimanga un seme oltre che un segno del loro passaggio.

La presentazione dei lavori avverrà in Svizzera, uno dei due paesi al mondo dove si parla ufficialmente la lingua Italiana, favorendo uno scambio culturale tra Italia e Svizzera e dando ulteriori stimoli all’artista che potrà trascorrere e vivere una permanenza anche in Svizzera.

Con l’apertura nei prossimi anni della ferrovia di base del San Gottardo, il territorio insubrico ed i grandi centri urbani a nord delle Alpi come Zurigo, Basilea e Lugano si avvicineranno ulteriormente a Milano ed a Desenzano del Garda e ci piace pensare che “Stelva Artist in Residence” possa in qualche modo rafforzare queste relazioni culturali favorendo il "contrabbando" di idee.

Un ringraziamento particolare agli sponsor che ci hanno permesso di realizzare questa iniziativa e agli appassionati che ci stanno sostenendo.

Gianvirgilio Cugini


Shots.it
Primae Noctis - Art Gallery
Stelva
Primo Marella Gallery
Studio Legale Cugini
NEWSLETTER